Cansiglio: Sentiero del Patriarca

Il percorso segue il sentiero 1060, partendo e arrivando al Castello di Cordignano a quota 154, passando per il punto più alto a Coll' Alt a 866.
Lunghezza: km 20, dislivello: 700m, tempo di percorrenza 8 ore.

Il sentiero prende il nome da l'antica strada medioevale denominata "Strada del Patriarca" che da Sarone (Caneva) arrivava in Cansiglio e Alpago. Da Villa di Villa (dove si trova il castello di Cordignano), si arriva a La Mar (il nome deriva dal vocabolo gallico "mara" che indicava una zona di palude o torbiera) a 850 metri.
In questa zona si può ancora vedere uno dei tanti siti carboniferi disseminati in tutto il territorio del Cansiglio. Attraversando la strada sfaltata e tenendo la sinistra si arriva al "Pojat" luogo dov' è stato ricostruito il tipico ambiente del tempo dei carbonai.

Da Villa di Villa (dove si trova il castello di Cordignano), si arriva a La Mar (il nome deriva dal vocabolo gallico "mara" che indicava una zona di palude o torbiera) a 850 metri. In questa zona si può ancora vedere uno dei tanti siti carboniferi disseminati in tutto il territorio del Cansiglio.
 Attraversando la strada sfaltata e tenendo la sinistra si arriva al "Pojat" luogo dove è stato ricostruito il tipico ambiente del tempo dei carbonai. Da La Mar si arriva a Coll'Alt da dove si può ammirare tutta la pianura sottostante. Si scende lungo Lama Lunga fino a Pian Posocco (530) e dalle pendici del Monte Castellier si ritorna al Castello di Cordignano.

Da Coll'Alt nelle giornate limpide si ha una magnifica visione sulla pianura veneta sino al mare. Il sentiero interseca i sentieri che portano in Cansiglio e verso la vicina Regione Friuli Venezia Giulia. Le specie vegetali che si possono osservare sono: la Rovella che può raggiungere i 25 m di altezza, il Carpino nero e l'Oriello. La strada si chiama del Patriarca in onore del patriarca di Aquileia Raimondo Dalla Torre che la fece costruire nel 1274 e arrivava sino alla località Crosetta per sboccare in Alpago dopo aver attraversato la piana del Cansiglio.