Cansiglio: Sentiero "Nino Lot"

Il sentiero parte dal ponte di Levine (497), pochi chilometri lascito l'abitato di Fregona, sulla strada per il Cansiglio.
Il sentiero indicato con il numero 1036a è intitolato a Nino Lot. La manutenzione è tenuta da - Gli amici della montagna "Nino Lot" di Cordignano , che almeno due volte all'anno ne percorrono il tragitto per rimarcare i segnali e rimuovere gli ostacoli.
La prima parte del sentiero è tutta in salita, in un bosco di faggi che piano piano lascia il posto ai pini e ai pascoli. Il sentiero ha un momento di minor pendenza quando per alcune centinaia di metri si immette su una strada della forestale.

A questo punto bisogna fare un po' di attenzione perchè, anche se il sentiero è ben segnato, il proseguire in questo tratto è meno faticoso e distraendoci non ci si potrebbe accorgere che il sentiero sale sulla sinisra per il bosco e prosegue fino ai pascoli della Cadolten.

Questo è il punto più alto (1050) al centro della valle il sentiero segue la carreggiabile che porta a Sonego. In prossimità del capitello di S.Antonio (960)da dove si può avere una bellissima veduta d'insieme di Vittorio Veneto, della valle di Revine , monte Baldo, Altare ,Visentin e della pianura, il sentiero scende in sinistra ripido fra castagni e faggi.

Il sentiero anche se ripido nella prima parte può essere percorso anche dai meno allenati se preso con calma. Sempre nella prima parte offre larghe vedute sulla pianura padana. In primavere si possono trovare molte varietà di fiori e nei pascoli della Cadolten grandi distese di Crocus fioriti.

Tempo di percorrenza circa 3 ore dislivello 553 m.